Con il Glossario Luce e Gas Onova mette a disposizione di tutti i suoi Clienti uno strumento utile e di facile consultazione. In esso trovi, suddivisi per ordine alfabetico, tutti i principali termini presenti nelle offerte commerciali, nelle bollette sia di gas che di luce e nelle comunicazioni al consumatore.



A2

 Fino al 31 dicembre 2017 era una componente della spesa per oneri di sistema destinata a coprire i costi per le attività di smantellamento delle centrali nucleari dismesse e la chiusura del ciclo del combustibile nucleare. Una parte del gettito è destinata al bilancio dello Stato. Applicata all’energia consumata (euro/kWh), per le abitazioni il prezzo è più basso per i consumi fino a 1.800 kWh/anno. Dal 1 gennaio 2018 la voce è sostituita da ARIM (vedi).

 

A3

 Fino al 31 dicembre 2017 era una componente della spesa per oneri di sistema destinata a finanziare il sistema di incentivi riconosciuti per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili (ad esempio il vento, il sole) o fonti assimilate alle rinnovabili. Applicata all’energia consumata e in quota fissa. Per le abitazioni il prezzo applicato all'energia consumata (euro/kWh) è più basso per i consumi fino a 1.800 kWh/anno. La quota fissa (euro/anno) non è applicata alle abitazioni di residenza anagrafica. Dal 1 gennaio 2018 la voce è sostituita da ASOS e ARIM (vedi).

 

A4

 Fino al 31 dicembre 2017 era una componente della spesa per oneri di sistema, destinata a coprire le agevolazioni tariffarie riconosciute per il settore ferroviario. Applicata all’energia consumata (euro/kWh); per le abitazioni il prezzo è più basso per i consumi fino a 1.800 kWh/anno. Dal 1 gennaio 2018 la voce è sostituita da ARIM (vedi).

 

A5

 Fino al 31 dicembre 2017 era una componente della spesa per oneri di sistema, destinata a finanziare le agevolazioni alle imprese manifatturiere servite in media e alta tensione con cicli produttivi che richiedono elevati consumi di energia elettrica. Applicata all’energia consumata (euro/kWh); per le abitazioni il prezzo è più basso per i consumi fino a 1.800 kWh/anno. Dal 1 gennaio 2018 la voce è sostituita da ARIM (vedi).

 

Ae

 Fino al 31 dicembre 2017 era una componente della spesa per oneri di sistema, destinata a finanziare le agevolazioni alle imprese manifatturiere servite in media e alta tensione con cicli produttivi che richiedono elevati consumi di energia elettrica. Applicata all’energia consumata (euro/kWh); per le abitazioni il prezzo è più basso per i consumi fino a 1.800 kWh/anno. Dal 1 gennaio 2018 la voce è sostituita da ARIM (vedi).

 

Altre partite

Voce presente solo nelle bollette in cui vengono addebitati o accreditati importi diversi da quelli inclusi nelle altre voci di spesa. Possono essere comprese in questa voce gli interessi di mora, l’addebito/restituzione del deposito cauzionale, i contributi di allacciamento, gli indennizzi automatici e altre voci.

 

ARIM

 Dal 1° gennaio 2018 è la componente della spesa per oneri di sistema destinata a: messa in sicurezza del nucleare e misure di compensazione territoriale; incentivazione della produzione ascrivibile a rifiuti non biodegradabili; sostegno alla ricerca di sistema; agevolazioni tariffarie riconosciute per il settore ferroviario; bonus elettrico (quota che ai clienti cui è stato riconosciuto il bonus viene compensata tramite il bonus medesimo); integrazioni delle imprese elettriche minori e promozione dell'efficienza energetica. Si applica all’energia consumata (euro/kWh), alla potenza impegnata (euro/kW/anno) e in quota fissa (euro/anno). Per le abitazioni non è applicata la quota potenza e il prezzo applicato all'energia consumata è più basso per i consumi fino a 1.800 kWh/anno; inoltre la quota fissa non è applicata alle abitazioni di residenza anagrafica.

 

As

 Fino al 31 dicembre 2017 era una componente della spesa per oneri di sistema destinata a finanziare il sistema dei bonus destinati ai clienti domestici del servizio elettrico che si trovano in stato di disagio fisico o economico, non applicata ai clienti che godono del bonus. Applicata all’energia consumata (euro/kWh). Dal 1 gennaio 2018 la voce è sostituita da ARIM (vedi).

 

Asos

 Dal 1° gennaio 2018 è la componente della spesa per oneri di sistema destinata a coprire gli oneri generali collegati al sostegno delle energie da fonti rinnovabili e alla cogenerazione CIP 6/92. Si applica all’energia consumata (euro/kWh), alla potenza impegnata (euro/kW/anno) e in quota fissa (euro/anno). Viene pagata in maniera diversificata tra imprese a forte consumo di energia elettrica e gli altri clienti. Per le abitazioni non è applicata la quota potenza e il prezzo applicato all'energia consumata è più basso per i consumi fino a 1.800 kWh/anno; inoltre la quota fissa non è applicata alle abitazioni di residenza anagrafica.

 

Autolettura

L’autolettura è il dato che compare sul display del contatore e viene effettuata ad una certa data direttamente dal cliente finale che lo comunica al venditore, nel caso in cui quest’ultimo ha previsto questa possibilità.