Come e quando fare la lettura del contatore della luce?

Generalmente il contatore elettronico viene letto automaticamente dai sistemi e quindi, per quanto riguarda l’energia elettrica, non occorre l’autolettura. Se eccezionalmente la telelettura non venisse rilevata per due mesi consecutivi, in fattura verranno indicati i consumi stimati.

Puoi comunque monitorare i tuoi consumi e, se il tuo fornitore dovesse richiedere la comunicazione dell’autolettura, puoi farlo leggendo sul contatore la cifra che precede la virgola, eliminando gli zeri iniziali.

Cosa posso visualizzare sul contatore della luce?

Il contatore misura il flusso dell’energia elettrica, ma fornisce anche informazioni precise sulla quantità di energia consumata e ulteriori dati utili riguardanti la fornitura. Se possiedi un contatore elettronico, per leggerli ti basterà premere il pulsante situato vicino al display a cristalli liquidi che si trova nella parte centrale in alto. Premendo più volte, in ordine, ti appariranno i seguenti dati:

  • Numero cliente, che identifica la tua utenza in maniera univoca
  • Fascia oraria di consumo, riferita al momento della lettura
  • Potenza istantanea, ovvero la quantità di kWh assorbita nel momento della lettura
  • Consumi complessivi e potenza massima del periodo di fatturazione in corso
  • Consumi complessivi e potenza massima del periodo di fatturazione precedente
  • Data e ora

Il dato che interessa per l’autolettura è quello dei consumi complessivi e potenza massima del periodo di fatturazione in corso.

Come e quando fare la lettura del contatore del gas?

Per quanto riguarda il gas la frequenza di rilevazione dei consumi dipende dal volume consumato e, in particolare, il Distributore deve compiere un tentativo di lettura:

  • almeno una volta l’anno per i clienti con consumi fino a 500 Smc/anno;
  • almeno 2 volte l’anno, per i clienti con consumi superiori a 500 Smc/anno e fino a 1.500 Smc/anno;
  • almeno 3 volte l’anno, per i clienti con consumi superiori a 1.500 Smc/anno e fino a 5.000 Smc/anno;
  • almeno una volta al mese per i clienti con consumi superiori a 5.000 Smc/anno.

Se il contatore non è accessibile ed il cliente è assente, il distributore lascia un avviso in cui informa di essere passato senza successo e invita il cliente a contattare il suo venditore di gas per comunicare l’autolettura.

Per effettuare l’autolettura, nel contatore di vecchia generazione vedrai una stringa numerica simile ad un contachilometri: le cifre da comunicare al fornitore sono quelle indicate sul display a fondo nero, prima della virgola.

Se il tuo contatore è elettronico accendi il display premendo il pulsante di attivazione e utilizza lo stesso pulsante per scorrere il menu fino a visualizzare i consumi del gas: anche in questo caso le cifre da comunicare sono quelle che compaiono prima della virgola.

Nel caso in cui il tuo contatore elettronico sia teleletto non è più necessario effettuare l’autolettura (Delibera 738/16 ARERA): i dati relativi ai consumi vengono infatti rilevati e inviati automaticamente al fornitore in modo automatico.

Cosa posso visualizzare sul contatore del gas?

Anche per quanto riguarda il gas dobbiamo distinguere i vecchi contatori meccanici dai nuovi elettronici. Nei vecchi l’unico valore riportato è l’avanzamento della lettura dei consumi; sui nuovi elettronici invece sono solitamente riportate molte informazioni tra cui:

  • Il consumo del gas
  • Il codice pdr ossia il punto di riconsegna fornito dal distributore per identificare l’utenza
  • Lo stato della valvola
  • La portata massima
  • La segnalazione dei problemi

Il display, per favorire il risparmio energetico, si spegne automaticamente dopo pochi minuti dall’accensione, pertanto per una nuova visualizzazione e lettura dei dati relativi ai consumi sarà necessario riaccenderlo seguendo la procedura sopra riportata.

Onova ti consiglia di effettuare l’autolettura del gas ogni mese, dal 27 al 29, comunicandola tramite i diversi canali a disposizione: attraverso l’Area riservata del sito, per e-mail ad Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., tramite WhatsApp al numero 339.8690684 o utilizzando l’App Onova.

In questo modo sarai sicuro di pagare solo quello che consumi!