Non tutti sono consapevoli che in casa ci sono tantissimi sprechi energetici. I dati di settore dimostrano che gli sprechi di energia in Italia arrivano ad un valore che supera gli 8 miliardi di euro annui, questo vuol dire che il 30% di questi è in ambito domestico (fonte: Censis). Per questo motivo è necessario capire quali siano i comportamenti da adottare per evitare un consumo eccessivo e risparmiare il più possibile.

 

Controllare gli infissi. In un’abitazione si perde fino al 50% del calore a causa degli spifferi. Per questo motivo bisogna verificare spesso se ci sono spifferi mettendo le mani lungo le guarnizioni di porte e finestre. Sigillanti, stucchi o para spifferi possono essere di grande aiuto.

 

Lavare con accortezza. Un elettrodomestico che provoca un dispendio di energia e denaro è sicuramente la lavatrice. Bisogna organizzare il bucato in modo da ottimizzare il ciclo di lavaggio e soprattutto utilizzare la lavatrice a pieno carico. Una temperatura più bassa inoltre farà la differenza sui consumi energetici. Anche le asciugatrici consumano moltissima energia per cui è preferibile, quando possibile, stendere la biancheria all’aria.

 

Porre attenzione alle luci e agli elettrodomestici. Bisognerebbe imparare a spegnere le luci se ci si allontana da una stanza, come pure assicurarsi di spegnere gli elettrodomestici una volta finito di utilizzarli, compresa la lucina dello stand-by. In questo modo la vita delle componenti elettriche durerà più a lungo. Inoltre, è raccomandabile non lasciare il frigo aperto più del necessario e sbrinare il freezer almeno una o due volte l’anno.

 

Spegnere il computer. Il pc portatile o il computer fisso devono essere considerati alla pari di altri elettrodomestici. Quando dobbiamo assentarci e non possiamo spegnerli, è consigliabile disattivare almeno lo schermo e le casse.

 

Abbassare il termostato. Abbassare la temperatura di un solo grado può ridurre il tuo consumo energetico di oltre il 5%, pur non alterando di molto la temperatura nella stanza.

 

Fare degli investimenti. Seppur sembri assurdo, altro modo per risparmiare può essere un buon acquisto: comprare strumenti elettronici di ultima generazione permetterebbe, nel lungo periodo, di ridurre costi e consumi.

 

Fare attenzione ai consumi causati dall’illuminazione. Le luci di casa sono una delle voci di costo più variabili. È consigliabile utilizzare delle lampade a LED, risparmiando mediamente 40euro al mese.  

 

Sottoscrivere solo contratti intelligenti. Cerca sul mercato fornitori di energie convenienti. Inoltre, verifica le agevolazioni e gli incentivi disponibili per una casa efficiente da un punto di vista energetico.

 

Non sottovalutare la manutenzione. L’efficienza è il concetto chiave del risparmio economico e ambientale; tieni sempre d’occhio lo stato d’usura di ciò che usi, e intervieni prontamente in caso di malfunzionamento.

 

È importante trovare il fornitore giusto che possa aiutarti per tutte le tue necessità e che ti permetta di risparmiare. Passa ad Onova e scopri le nostre imperdibili offerte!